IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Danneggiare i giocattoli

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 10:45 am

I giocattoli sono o non sono dei nostri figli?
E quindi in quanto tali i nostri figli dovrebbero farne l'uso che preferiscono, anche se questo vuol dire strappare un libro o tagliare i capelli ad una bambola, no?
Razionalmente sono molto convinta di questo, irrazionalmente invece provo fastidio di fronte ad un'idea simile, semmai Vittoria dovesse fare qualcosa del genere dovrò mordermi la lingua e allontanarmi per non riprenderla.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 10:53 am

Melissa18 ha scritto:
I giocattoli sono o non sono dei nostri figli?
E quindi in quanto tali i nostri figli dovrebbero farne l'uso che preferiscono, anche se questo vuol dire strappare un libro o tagliare i capelli ad una bambola, no?
Razionalmente sono molto convinta di questo, irrazionalmente invece provo fastidio di fronte ad un'idea simile, semmai Vittoria dovesse fare qualcosa del genere dovrò mordermi la lingua e allontanarmi per non riprenderla.

scusa????
non esiste proprio... bisogna insegnare loro ad avere cura delle proprie cose..
non è che solo perchè il tv è mio e posso farne ciò che voglio è giusto che io lo spacchi a suon di randellate no??? cioè volendo lo posso anche fare, nessuno mi arresta per questo, ma non è un gesto di buonsenso...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:04 am

Tinky ha scritto:

scusa????
non esiste proprio... bisogna insegnare loro ad avere cura delle proprie cose..
non è che solo perchè il tv è mio e posso farne ciò che voglio è giusto che io lo spacchi a suon di randellate no??? cioè volendo lo posso anche fare, nessuno mi arresta per questo, ma non è un gesto di buonsenso...

Quoto Tinky.
Mi sembrano sofismi(al limite applicabili solo agli adult), in quanto un bambino prima di una certa età non è consapevole nemmeno del concetto di proprietà privata, quindi considera quasi tutto di proprio possesso e se si permette loro di distruggere ciò che si ritiene sia loro, lo faranno anche con ciò che loro stessi penseranno essere di loro proprietà (vedi giochi dell'asilo, oggetti in casa, tutto ciò con cui hanno un rapporto quotidiano ma che non è loro).
Torna in alto Andare in basso
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:06 am

Ma quella che hai tu è una visione adulta no?
Io penso che sia normale per un bimbo fare quel che più vuole con i propri giocattoli, e non parlo di prenderli a randellate per il gusto di farlo, quanto ad esempio tagliare i capelli ad una bambola, o rompere una collanina per fare qualcosa di diverso con le perline, o tagliare le figure di un libro per incollarle su un quaderno.....questo è gioco, e creatività agli occhi loro.
Oltre al fatto che credo che anche l'avere cura dei propri giocattoli è qualcosa che si impara sulla propria pelle, inutile imporlo se non lo capiscono.
Magari si può spiegare che se si tagliano i capelli non ricresceranno, se si taglia un libro non si potrà più utilizzare bene, e quando lo riscontreranno potranno decidere da soli di non farlo.
Di questo sono molto convinta razionalmente, irrazionalmente provo un fastidio invece ma è un problema mio, non di mia figlia.
Torna in alto Andare in basso
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:07 am

Ecnelis ha scritto:
Tinky ha scritto:

scusa????
non esiste proprio... bisogna insegnare loro ad avere cura delle proprie cose..
non è che solo perchè il tv è mio e posso farne ciò che voglio è giusto che io lo spacchi a suon di randellate no??? cioè volendo lo posso anche fare, nessuno mi arresta per questo, ma non è un gesto di buonsenso...

Quoto Tinky.
Mi sembrano sofismi(al limite applicabili solo agli adult), in quanto un bambino prima di una certa età non è consapevole nemmeno del concetto di proprietà privata, quindi considera quasi tutto di proprio possesso e se si permette loro di distruggere ciò che si ritiene sia loro, lo faranno anche con ciò che loro stessi penseranno essere di loro proprietà (vedi giochi dell'asilo, oggetti in casa, tutto ciò con cui hanno un rapporto quotidiano ma che non è loro).
Non so....Vittoria a 3 anni è perfettamente consapevole di quel che è suo e di quel che non lo è. Anche già da un bel pezzo devo dire.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:17 am

Melissa18 ha scritto:
Io penso che sia normale per un bimbo fare quel che più vuole con i propri giocattoli, e non parlo di prenderli a randellate per il gusto di farlo, quanto ad esempio tagliare i capelli ad una bambola, o rompere una collanina per fare qualcosa di diverso con le perline, o tagliare le figure di un libro per incollarle su un quaderno.....questo è gioco, e creatività agli occhi loro.

Su questa cosa forse potresti avere ragione avendo una figlia sola. Ma anche no, perchè un domani quegli stessi giocattoli potrebbero servire a un altro bambino...
Diciamo che è diverso rompere una collanina per fare un bracciale (va benissimo se non è di tiffany) e strappare le pagine di un libro cartonato che segue una bella favola quando in commercio esistono miliardi di libretti da pochi soldi da ritagliare a piacimento...
Se un bambino ha tutti gli strumenti per la creatività, io gli insegno ad usare quelli e a leggersi il libro cartonato con mamma e papà...

SUl concetto di condivisione invece a casa mia nascono già imparati e per me è una nota positiva dell'avere più figli... Niente è solo e unicamente di un bambino, ma tutti i giochi sono sì di chi l'ha chiesto e avuto, ma possono giocarci tutti (fatto salvo ovviamente chssò il diario segreto, il peluche preferito ecc), quindi sono tutti invitati caldamente a non rovinare nulla...
In più insegnando loro fin da piccoli il valore delle cose, che sono costate fatica (i soldi per un genitore che lavora sono fatica), io penso che un domani trovandosi davanti a un muro immacolato di una casa, a nessuno venga mai in mente di imbrattarlo con una bomboletta spray... (ovviamente è un esempio, ma l'educazione, il senso civico, il rispetto degli altri s'insegna anche nelle piccole cose...)

Ho scritto di getto, spero di non aver sparato cavolate...
Torna in alto Andare in basso
gurdream

avatar

Messaggi : 12880
Data d'iscrizione : 17.05.10
Età : 36

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:28 am

ela ha scritto:
Melissa18 ha scritto:
Io penso che sia normale per un bimbo fare quel che più vuole con i propri giocattoli, e non parlo di prenderli a randellate per il gusto di farlo, quanto ad esempio tagliare i capelli ad una bambola, o rompere una collanina per fare qualcosa di diverso con le perline, o tagliare le figure di un libro per incollarle su un quaderno.....questo è gioco, e creatività agli occhi loro.

Su questa cosa forse potresti avere ragione avendo una figlia sola. Ma anche no, perchè un domani quegli stessi giocattoli potrebbero servire a un altro bambino...
Diciamo che è diverso rompere una collanina per fare un bracciale (va benissimo se non è di tiffany) e strappare le pagine di un libro cartonato che segue una bella favola quando in commercio esistono miliardi di libretti da pochi soldi da ritagliare a piacimento...
Se un bambino ha tutti gli strumenti per la creatività, io gli insegno ad usare quelli e a leggersi il libro cartonato con mamma e papà...

SUl concetto di condivisione invece a casa mia nascono già imparati e per me è una nota positiva dell'avere più figli... Niente è solo e unicamente di un bambino, ma tutti i giochi sono sì di chi l'ha chiesto e avuto, ma possono giocarci tutti (fatto salvo ovviamente chssò il diario segreto, il peluche preferito ecc), quindi sono tutti invitati caldamente a non rovinare nulla...
In più insegnando loro fin da piccoli il valore delle cose, che sono costate fatica (i soldi per un genitore che lavora sono fatica), io penso che un domani trovandosi davanti a un muro immacolato di una casa, a nessuno venga mai in mente di imbrattarlo con una bomboletta spray... (ovviamente è un esempio, ma l'educazione, il senso civico, il rispetto degli altri s'insegna anche nelle piccole cose...)

Ho scritto di getto, spero di non aver sparato cavolate...
La penso allo stesso modo e con Miriam faccio molta fatica a spiegarle queste cose perchè lei è una disordinata cronica e non si sa tenere nulla ...
Torna in alto Andare in basso
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:41 am

E' vero che esistono libri che si possono ritagliare, libri che nascono proprio con quello scopo, ma la creatività e anche la libertà di scelta non nascono da regole prefissate......no?
A me spiacerebbe inquadrarla dandole dei limiti solo perchè sono io ad avere difficoltà ad accettare che altri hanno limiti e preferenze diverse dalle mie, penso che, come lei deve rispettare le mie cose e l'uso che preferisco farne io anche io dovrei fare con lei, se no che esempio le darei?
Io decido da sola cosa fare con le mie cose ma tu non sei libera di fare altrettanto?

Quanto al valore dei soldi non ho detto che se danneggia una barbie e poi ne vuole un'altra io gliela compri, è importante che capisca che se è danneggiata è per sua scelta e così se la tiene. Questo sì.

Però non sono d'accordo con chi limita i giocattoli o i piccoli doni per il principio dell'insegnare il valore dei soldi, non penso che dipenda dalla quantità dei regali ricevuti, quanto dal senso che si da a certe cose.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:52 am

Ecnelis ha scritto:
Tinky ha scritto:

scusa????
non esiste proprio... bisogna insegnare loro ad avere cura delle proprie cose..
non è che solo perchè il tv è mio e posso farne ciò che voglio è giusto che io lo spacchi a suon di randellate no??? cioè volendo lo posso anche fare, nessuno mi arresta per questo, ma non è un gesto di buonsenso...

Quoto Tinky.
Mi sembrano sofismi(al limite applicabili solo agli adult), in quanto un bambino prima di una certa età non è consapevole nemmeno del concetto di proprietà privata, quindi considera quasi tutto di proprio possesso e se si permette loro di distruggere ciò che si ritiene sia loro, lo faranno anche con ciò che loro stessi penseranno essere di loro proprietà (vedi giochi dell'asilo, oggetti in casa, tutto ciò con cui hanno un rapporto quotidiano ma che non è loro).

completamente d'accordo con te
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:54 am

Melissa18 ha scritto:
E' vero che esistono libri che si possono ritagliare, libri che nascono proprio con quello scopo, ma la creatività e anche la libertà di scelta non nascono da regole prefissate......no?
A me spiacerebbe inquadrarla dandole dei limiti solo perchè sono io ad avere difficoltà ad accettare che altri hanno limiti e preferenze diverse dalle mie, penso che, come lei deve rispettare le mie cose e l'uso che preferisco farne io anche io dovrei fare con lei, se no che esempio le darei?
Io decido da sola cosa fare con le mie cose ma tu non sei libera di fare altrettanto?

Quanto al valore dei soldi non ho detto che se danneggia una barbie e poi ne vuole un'altra io gliela compri, è importante che capisca che se è danneggiata è per sua scelta e così se la tiene. Questo sì.

Però non sono d'accordo con chi limita i giocattoli o i piccoli doni per il principio dell'insegnare il valore dei soldi, non penso che dipenda dalla quantità dei regali ricevuti, quanto dal senso che si da a certe cose.

Ma quindi sencondo questo ragionamento non ci dovremmo limitare solo ai giocattoli, tutto ciò che è stato donato al bambino è suo e può disporne come crede. Se brucia i suoi vestiti (e potrà farlo estremizzando il concetto e togliendo tutti i limiti imposti che dici) poi dovrà andare in giro nudo perché è stata una sua scelta far quello che ha fatto. Tenendo presente che prima dei sei anni i bambini nemmeno hanno un concetto vero e proprio di "moralità", come fai a non mettere dei limiti? Non è come non mettere il parapetto ai balconi così uno è libero di buttarsi di sotto.
Che poi io immagino mia nonna che regala una cosa qualsiasi a Victoria.. e lei che gliela demolisce davanti, perché tanto ormai è sua.
Boh, non so, magari hai ragione tu, ma io non riuscirei proprio.
Poi se finisce a distruggere la macchina che le ha regalato il papà perché può disporne come crede in quanto sua, come le spieghi che il concetto era limitato ai giocattoli quando era piccola?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:54 am

mah, sono un pò perplessa su questa forma di libertà.
cosa faresti se 10 minuti dopo che ha strappato il libro tua figlia lo volesse intero per leggerlo?
come non si rendono conto della distruzione perchè per loro è tutto un gioco, allo stesso modo faranno fatica a capire che non possono più usare quell'oggetto come prima..
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:56 am

ela ha scritto:
Melissa18 ha scritto:
Io penso che sia normale per un bimbo fare quel che più vuole con i propri giocattoli, e non parlo di prenderli a randellate per il gusto di farlo, quanto ad esempio tagliare i capelli ad una bambola, o rompere una collanina per fare qualcosa di diverso con le perline, o tagliare le figure di un libro per incollarle su un quaderno.....questo è gioco, e creatività agli occhi loro.

Su questa cosa forse potresti avere ragione avendo una figlia sola. Ma anche no, perchè un domani quegli stessi giocattoli potrebbero servire a un altro bambino...
Diciamo che è diverso rompere una collanina per fare un bracciale (va benissimo se non è di tiffany) e strappare le pagine di un libro cartonato che segue una bella favola quando in commercio esistono miliardi di libretti da pochi soldi da ritagliare a piacimento...
Se un bambino ha tutti gli strumenti per la creatività, io gli insegno ad usare quelli e a leggersi il libro cartonato con mamma e papà...

SUl concetto di condivisione invece a casa mia nascono già imparati e per me è una nota positiva dell'avere più figli... Niente è solo e unicamente di un bambino, ma tutti i giochi sono sì di chi l'ha chiesto e avuto, ma possono giocarci tutti (fatto salvo ovviamente chssò il diario segreto, il peluche preferito ecc), quindi sono tutti invitati caldamente a non rovinare nulla...
In più insegnando loro fin da piccoli il valore delle cose, che sono costate fatica (i soldi per un genitore che lavora sono fatica), io penso che un domani trovandosi davanti a un muro immacolato di una casa, a nessuno venga mai in mente di imbrattarlo con una bomboletta spray... (ovviamente è un esempio, ma l'educazione, il senso civico, il rispetto degli altri s'insegna anche nelle piccole cose...)

Ho scritto di getto, spero di non aver sparato cavolate...
secondo me no... nel senso che non è che se hai un figlio solo, e non intendi averne altri, va benissimo che sfasci le cose se lo desidera... ecco, lo può fare una volta che la mamma è distratta, ma poi mi sembra solo buonsenso insegnargli a non distruggere le cose... ovviamente la collanina che viene rotta per fare un bracciale è tutt'altra storia... sono d'accordo, ma strappare i libri o sfasciare un giocattolo buttandolo in terra apposta proprio no...
per il resto sono completamente d'accordo.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:56 am

Melissa18 ha scritto:
Io decido da sola cosa fare con le mie cose ma tu non sei libera di fare altrettanto?

Però non sono d'accordo con chi limita i giocattoli o i piccoli doni per il principio dell'insegnare il valore dei soldi, non penso che dipenda dalla quantità dei regali ricevuti, quanto dal senso che si da a certe cose.

Alla prima frase quotata ti dico che no, io non decido cosa fare delle mie cose così a caso, o meglio le uso secondo lo stesso criterio che insegno ai miei figli altrimenti la coerenza dove sta di casa?
Cioè io non ritaglio i miei libri di cucina... se devo fare qualcosa di creativo uso le riviste che si buttano...
Non uso le forbici da sarta che sotano 25 euro per tagliare la carta perchè altrimenti ho buttato 25 euro dalla finestra...
Praticamente cerco di dare il giusto peso al valore delle cose e la stessa cosa cerco di insegnare ai miei figli

Sulla seconda frase la penso all'opposto... Ma forse perchè non l'ho capita... soprattutto la parte in neretto...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:56 am

alemon ha scritto:
mah, sono un pò perplessa su questa forma di libertà.
cosa faresti se 10 minuti dopo che ha strappato il libro tua figlia lo volesse intero per leggerlo?
come non si rendono conto della distruzione perchè per loro è tutto un gioco, allo stesso modo faranno fatica a capire che non possono più usare quell'oggetto come prima..


la differenza è che io non sono perplessa, sono proprio convinta di questo
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 11:57 am

ela ha scritto:
Melissa18 ha scritto:
Io decido da sola cosa fare con le mie cose ma tu non sei libera di fare altrettanto?

Però non sono d'accordo con chi limita i giocattoli o i piccoli doni per il principio dell'insegnare il valore dei soldi, non penso che dipenda dalla quantità dei regali ricevuti, quanto dal senso che si da a certe cose.

Alla prima frase quotata ti dico che no, io non decido cosa fare delle mie cose così a caso, o meglio le uso secondo lo stesso criterio che insegno ai miei figli altrimenti la coerenza dove sta di casa?
Cioè io non ritaglio i miei libri di cucina... se devo fare qualcosa di creativo uso le riviste che si buttano...
Non uso le forbici da sarta che sotano 25 euro per tagliare la carta perchè altrimenti ho buttato 25 euro dalla finestra...
Praticamente cerco di dare il giusto peso al valore delle cose e la stessa cosa cerco di insegnare ai miei figli

Sulla seconda frase la penso all'opposto... Ma forse perchè non l'ho capita... soprattutto la parte in neretto...

Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:00 pm

Ecnelis ha scritto:

Ma quindi sencondo questo ragionamento non ci dovremmo limitare solo ai giocattoli, tutto ciò che è stato donato al bambino è suo e può disporne come crede. Se brucia i suoi vestiti (e potrà farlo estremizzando il concetto e togliendo tutti i limiti imposti che dici) poi dovrà andare in giro nudo perché è stata una sua scelta far quello che ha fatto. Tenendo presente che prima dei sei anni i bambini nemmeno hanno un concetto vero e proprio di "moralità", come fai a non mettere dei limiti? Non è come non mettere il parapetto ai balconi così uno è libero di buttarsi di sotto.
Che poi io immagino mia nonna che regala una cosa qualsiasi a Victoria.. e lei che gliela demolisce davanti, perché tanto ormai è sua.
Boh, non so, magari hai ragione tu, ma io non riuscirei proprio.
Poi se finisce a distruggere la macchina che le ha regalato il papà perché può disporne come crede in quanto sua, come le spieghi che il concetto era limitato ai giocattoli quando era piccola?

Ecco quotissimo.
E' proprio nei primi anni di vita che si educano i bambini a TUTTO, proprio perchè loro non hanno gli strumenti per giudicare nulla e potenzialmente questo li mette anche in pericolo...
Ma a parte questo l'esempio del regalo fatto dalla nonna calza a pennello, proprio perchè ha un valore aggiuto, l'affetto della nonna... perchè distruggerlo?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:03 pm

Ecnelis ha scritto:
Melissa18 ha scritto:
E' vero che esistono libri che si possono ritagliare, libri che nascono proprio con quello scopo, ma la creatività e anche la libertà di scelta non nascono da regole prefissate......no?
A me spiacerebbe inquadrarla dandole dei limiti solo perchè sono io ad avere difficoltà ad accettare che altri hanno limiti e preferenze diverse dalle mie, penso che, come lei deve rispettare le mie cose e l'uso che preferisco farne io anche io dovrei fare con lei, se no che esempio le darei?
Io decido da sola cosa fare con le mie cose ma tu non sei libera di fare altrettanto?

Quanto al valore dei soldi non ho detto che se danneggia una barbie e poi ne vuole un'altra io gliela compri, è importante che capisca che se è danneggiata è per sua scelta e così se la tiene. Questo sì.

Però non sono d'accordo con chi limita i giocattoli o i piccoli doni per il principio dell'insegnare il valore dei soldi, non penso che dipenda dalla quantità dei regali ricevuti, quanto dal senso che si da a certe cose.

Ma quindi sencondo questo ragionamento non ci dovremmo limitare solo ai giocattoli, tutto ciò che è stato donato al bambino è suo e può disporne come crede. Se brucia i suoi vestiti (e potrà farlo estremizzando il concetto e togliendo tutti i limiti imposti che dici) poi dovrà andare in giro nudo perché è stata una sua scelta far quello che ha fatto. Tenendo presente che prima dei sei anni i bambini nemmeno hanno un concetto vero e proprio di "moralità", come fai a non mettere dei limiti? Non è come non mettere il parapetto ai balconi così uno è libero di buttarsi di sotto.
Che poi io immagino mia nonna che regala una cosa qualsiasi a Victoria.. e lei che gliela demolisce davanti, perché tanto ormai è sua.
Boh, non so, magari hai ragione tu, ma io non riuscirei proprio.
Poi se finisce a distruggere la macchina che le ha regalato il papà perché può disporne come crede in quanto sua, come le spieghi che il concetto era limitato ai giocattoli quando era piccola?
brava!!
è lo stesso identico discorso sul lasciar svegliere a loro tutto
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:03 pm

Tinky ha scritto:
alemon ha scritto:
mah, sono un pò perplessa su questa forma di libertà.
cosa faresti se 10 minuti dopo che ha strappato il libro tua figlia lo volesse intero per leggerlo?
come non si rendono conto della distruzione perchè per loro è tutto un gioco, allo stesso modo faranno fatica a capire che non possono più usare quell'oggetto come prima..


la differenza è che io non sono perplessa, sono proprio convinta di questo

Esatto. Secondo uno studio di Jean Piaget i bambini acquisiscono il concetto di reversibilità o irreversibilità di un'azione solo tra i 6 e gli 11 anni. (Sebbene mia madre insista di avermi insegnato cos'è la morte ad un anno facendomi vedere un uccellino morto in giardino.. mah)
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:20 pm

io sono d'accordo con tinky
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:21 pm

il mio fin'ora ha rotto ben poco, quando arrivano giocattoli nuovi diamo via un pò di quelli vecchi
lui non ha molti giocattoli, ma per sua scelta, a Natale tolto un giocattolo che voleva tanto, degli altri non gliene importava nulla

ha rotto diverse copertine dei libri, però non posso buttarli, a lui piacciono cmq
Torna in alto Andare in basso
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 12:34 pm

Non lo so....
il fatto è che noi scegliamo cosa fare con un nostro oggetto in base ad un nostro criterio. Perchè i bimbi non possono averne uno tutto loro?
E non parlo di gettare a terra un giocattolo apposta per romperlo, come dice Tinky, parlo di giocare in maniera diversa, seguendo una loro logica e una loro creatività.
Ad ogni modo penso che più che capire che se una cosa è rotta o usata diversamente poi non se ne può fare più l'uso standard dall'esperienza diretta non ci sia nulla che funzioni meglio. Molto meglio l'esperienza diretta che la punizione o il richiamo della mamma, come efficacia, a mio parere.

Anche perchè io posso farle un discorso tipo "io non uso i miei oggetti come fai tu perchè ci tengo a riutilizzarli nella stessa maniera, ma se tu vuoi fare diversamente sei libera, però ricordati che poi non ritornano più come prima", non "devi usare gli oggetti come li uso io perchè è la scelta in assoluto migliore anche per te" questo limiterebbe di molto il senso di libertà di scelta e possesso totale di un giocattolo.

E a me sembra che a tre anni Vittoria capisca molto bene le conseguenze di certe azioni.

Per il discorso valore dei soldi=regali limitati non sono d'accordo, perchè se uno non può comprare più di tanti regali perchè non ha soldi è un conto, se invece si può ma non lo si fa "per il principio educativo" allora non sono d'accordo.
Vittoria prende regali a Natale principalmente, ma ha regali senza alcun motivo, solo perchè ci troviamo in un negozio e lei vede qualcosa che le piace, o perchè è stata male, o perchè così gira a me, di farle un dono, anche durante tutto il resto dell'anno, non metto limiti prefissati, non so se mi spiego.
E penso che il valore delle cose lo impari lo stesso.
I nostri limiti sono altri, tipo spiegare che ha già preso 3 giochi dal negozio di giocattoli e che quindi il quarto possiamo prenderlo in un altro momento, o che non è il caso di comprare un certo giocattolo perchè ne ha uno simile se non uguale a casa, insomma credo che sia meglio indirizzarla verso un ragionamento, verso un criterio, della serie, non ho problemi a prenderti un gioco, ma ragiona su quale, su quale vuoi veramente, su quale hai e quale no.
D'altronde di sfizi ce ne togliamo anche noi, di utilizzare un altro criterio con mia figlia proprio non mi va.
Insomma io tendo molto a metterla sullo stesso nostro piano come principio (certamente nella pratica non è sempre così perchè appunto noi abbiamo delle responsabilità nei suoi confronti), fin dove possiamo decidere insieme per me è meglio che decidere al posto suo.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 1:14 pm

Melissa18 ha scritto:
I nostri limiti sono altri, tipo spiegare che ha già preso 3 giochi dal negozio di giocattoli e che quindi il quarto possiamo prenderlo in un altro momento, o che non è il caso di comprare un certo giocattolo perchè ne ha uno simile se non uguale a casa, insomma credo che sia meglio indirizzarla verso un ragionamento, verso un criterio, della serie, non ho problemi a prenderti un gioco, ma ragiona su quale, su quale vuoi veramente, su quale hai e quale no.
.

I tuoi limiti a me sembrano indirizzare vittoria esattamente nella stessa direzione del dare valore ai soldi però, solo che forse tu puoi permetterti semplicemente di comprare di più...
Perchè se gli hai preso tre regali non puoi prenderle il quarto se lei lo desidera?
Perchè non prendegli un gioco simile a uno che ha già se lo desidera?
Noi non possediamo più di un paio di jeans in fin dei conti?

Io alla fine faccio uguale... se ha a casa due barbie bionde e ne vuole una terza le dico magari di pensarci bene e magari scegliere qualcos'altro, perchè per me è assurdo spendere dei soldi per avere tre barbie uguali, quindi cosa c'è di diverso?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 1:18 pm

ela ha scritto:
Melissa18 ha scritto:
I nostri limiti sono altri, tipo spiegare che ha già preso 3 giochi dal negozio di giocattoli e che quindi il quarto possiamo prenderlo in un altro momento, o che non è il caso di comprare un certo giocattolo perchè ne ha uno simile se non uguale a casa, insomma credo che sia meglio indirizzarla verso un ragionamento, verso un criterio, della serie, non ho problemi a prenderti un gioco, ma ragiona su quale, su quale vuoi veramente, su quale hai e quale no.
.

I tuoi limiti a me sembrano indirizzare vittoria esattamente nella stessa direzione del dare valore ai soldi però, solo che forse tu puoi permetterti semplicemente di comprare di più...
Perchè se gli hai preso tre regali non puoi prenderle il quarto se lei lo desidera?
Perchè non prendegli un gioco simile a uno che ha già se lo desidera?
Noi non possediamo più di un paio di jeans in fin dei conti?

Io alla fine faccio uguale... se ha a casa due barbie bionde e ne vuole una terza le dico magari di pensarci bene e magari scegliere qualcos'altro, perchè per me è assurdo spendere dei soldi per avere tre barbie uguali, quindi cosa c'è di diverso?

ah si!??!!?
Torna in alto Andare in basso
Melissa18

avatar

Messaggi : 450
Data d'iscrizione : 09.01.12

MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 1:26 pm

Forse di diverso c'è che il mio è un invito a vagliare tutte le opzioni (sei sicura di volere proprio questo?Ne hai già uno uguale sicura che non vuoi un altro gioco?) ma poi se ragionando lei comunque arrivasse alla decisione di volere una cosa simile o uguale a quella che ha pazienza, però l'invito a vagliare tutte le possibilità, a ragionare sulla sua scelta rimane valido.
Quando al non comprare il quarto giocattolo ho scritto che lo comprerei in un secodno momento, sarebbe quindi un invito a godersi i tre che ha appena preso, e un quarto lo rimandiamo, non lo neghiamo del tutto (infatti io ho un elenco dei giochi che mi chiede in maniera da non dimenticarli). Forse sono solo mie pippe mentali che si traducono in sfumature di una sostanza simile
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   Gio Gen 26, 2012 1:30 pm

Melissa18 ha scritto:
Forse di diverso c'è che il mio è un invito a vagliare tutte le opzioni (sei sicura di volere proprio questo?Ne hai già uno uguale sicura che non vuoi un altro gioco?) ma poi se ragionando lei comunque arrivasse alla decisione di volere una cosa simile o uguale a quella che ha pazienza, però l'invito a vagliare tutte le possibilità, a ragionare sulla sua scelta rimane valido.
Quando al non comprare il quarto giocattolo ho scritto che lo comprerei in un secodno momento, sarebbe quindi un invito a godersi i tre che ha appena preso, e un quarto lo rimandiamo, non lo neghiamo del tutto (infatti io ho un elenco dei giochi che mi chiede in maniera da non dimenticarli). Forse sono solo mie pippe mentali che si traducono in sfumature di una sostanza simile

Così a occho e croce mi sa di sì...
Ma poi boh... Michele che ha tre anni e mezzo non mi chiede sempre i regali... quando vede qualcosa che gli piace la sua frase tipica è 'Questo mamma lo voglio per il mio compleanno...'
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Danneggiare i giocattoli   

Torna in alto Andare in basso
 
Danneggiare i giocattoli
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Giocattoli dal mondo sito
» fasciatoio
» ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
MAMME NELL'ANIMA :: Soprattutto mamme :: L'esperienza insegna-
Vai verso: